Il chitarrista samurai MIYAVI ricorda le sue radici nel mondo degli anime

L'autore e cantante MIYAVI ci parla delle sue influenze artistiche e della speranza che la musica ispira

A promotional image of the musician known as MIYAVI ascending a fire-escape in front of a chaotic cityscape.

 

In una recente intervista su YouTube condotta da Tim Lyu, il "chitarrista samurai" MIYAVI, oltre che cantante/autore/attore/fan degli anime, ha parlato delle sue ispirazioni e dell'influenza che gli anime hanno avuto sulla sua musica, moda e carriera.

 

 

Nel video, MIYAVI parla delle sue prime esperienze con show come Saint Seiya e Dragon Ball, da bambino, l'ottismistico caos di esibirsi ai concerti di una convention, i suoi variegati stili musicali e l'influenza dello shamisen (uno strumento tradizionale giapponese a corde) su come suona la chitarra. Ha anche parlato dell'illimitato potenziale per la fantasia degli anime, come mezzo di comunicazione, della sua collaborazione con l'autore Sui Ishida di Tokyo Ghoul per il suo album NO SLEEP TILL TOKYO del 2019, di come creare musica per gli anime sia diverso dalla più classica produzione musicale, quale anime più abbia ispirato il suo stile personale (un suggerimento: è JoJo's Bizarre Adventure) e molto altro. 

 

Anche se il video non è sottotitolato in italiano, i suoi sei minuti offrono molti dettagli sulle influenze e sulle ispirazioni di questo artista davvero prolifico. Alla fine del video parla anche di come l'arte abbia il potere di unire le persone e di dar loro la speranza nel futuro, persino nei momenti più difficili.

 

Hime poses for a Crunchyroll ad banner.

 


 

Notizia originale di Paul Chapman

Altre notizie importanti

0 Commenti
Puoi essere il primo a commentare!
Ordina per: