INTERVISTA: una chiacchierata coi creatori di So I’m a Spider, So What?

Crunchyroll parla con le menti che hanno dato vita alle light novel e agli adattamenti manga.

So I'm a Spider, So What?

 

La prima stagione di So I’m A Spider, So What? si accinge a terminare, dunque c'è un traguardo da festeggiare! Alcuni degli autori dei materiali originali della serie hanno risposto ad alcune delle nostre domande su So I’m a Spider, So What? Abbiamo con noi l'autore Okina Baba e l'illustratore Tsukasa Kiryu della light novel, l'autore del manga Asahiro Kakashi e l'autore del manga spinoff Gratin Bird.

 

Per prima cosa una domanda a Okina Baba, autore della light novel originale. Come sei giunto all'idea della protagonista che si reincarna in un ragno?

 

Baba: in primo luogo è perché la reincarnazione in un mondo parallelo era di moda nella piattaforma Shosetsuka ni Narou, come detto in precedenza, ma That Time I Got Reincarnated as a Slime è stato una grande fonte d'ispirazione. Il giorno in cui ho deciso di iniziare a scrivere la storia di un personaggio reincarnato in un mostro, ho sognato un ragno e l'idea è arrivata da lì.

 

Sono presenti vari elementi tratti dai videogiochi nell'ambientazione. Ci giochi? C'è qualche gioco in particolare che ha influenzato la trama o il dipanarsi della storia?

 

Baba: sì, amo i videogiochi. Ma ultimamente sono occupato e non ne ho potuti giocare molti. Vorrei poterlo fare (ride).

 

Spider, Kumoko Eating

 

Qualche gioco in particolare è stato un'ispirazione per So I’m a Spider, So What?

 

Baba: ce ne sono molti. Parlando di GDR, ci sono ovviamente Dragon Quest e Final Fantasy tra i titoli famosi. Parlando invece di giochi d'azione c'è probabilmente Monster Hunter e altri titoli di questo genere, posso citare loro per le scene di combattimento.

 

C'è qualcosa in particolare che vorresti evidenziare dell'anime?

 

Baba: il quarto episodio mi ha davvero impressionato. La parte della battaglia contro le scimmie. Quando il maestro Kakashi ha disegnato l'adattamento manga, sono stato strabiliato dal numero di scimmie presenti (ride). Ho saputo che è stato necessario molto lavoro, dunque ero ansioso per quanto di più potesse servirne per l'anime. Ma quando ho visto la scena erano animate in maniera fluida e la visione d'insieme era d'impatto, per questo mi ha impressionato.

 

Spider, Araba - So I'm a Spider, So What?

 

Riguardo Yuki Aoi, la sua interpretazione è adeguata a come hai immaginato Kumoko?

 

Baba: penso di sì. O forse non saprei dirlo, ormai non posso immaginare un'altra voce tranne la sua. (Ride) Il punto è che riesce a fare qualcosa di folle come interpretare quattro ruoli da sola, ognuno che parla agli altri, lasciandomi meravigliato per quel che riesce a fare.

 

Hai chiesto esplicitamennte di lei durante il casting?

 

Baba: è qualcosa di cui ho discusso con lo staff dell'anime e la decisione è stata collettiva.


La prossima domanda è per Tsuaka Kiryu, illustratore delle light novel. Non ci sono molte persone che dicono che i ragni siano carini, ma chiunque parla di quanto lo sia Kumoko. Ci sono dei trucchi per renderla tanto deliziosa?

 

Kiryu: Sono una delle persone che pensano che i ragni siano carini, dunque sin dall'inizio questo ha influenzato il modo in cui l'ho disegnata. Ma l'idea era raffigurarla in maniera che potesse attrarre anche coloro che non amano i ragni, dunque ho discusso con l'editore su cosa repellesse di più le persone riguardo i ragni e gli insetti.

 

Siamo giunti alla conclusione che le zampe fine siano spaventose e che avere molti peli conferisca loro un aspetto da creatura velenosa, al punto da disgustare. Questi sono stati i due punti principali, partendo da qui siamo giunti a un aspetto più morbido e con le zampe corte, per sembrare carino. Ma anche considerato ciò, è stata dura come penso si capisca nei bozzetti in mostra al So I'm a Spider Ex, ne ho disegnato circa 100 varianti.

 

Spider, Kumoko Knight - So I'm a Spider, So What?

 

Maestro Baba, che hai pensato quando hai visto Kumoko per la prima volta?

 

Baba: ho ricevuto un centinaio di design, al principio. Avevano vari tipi di testa e corpi, tutti diversi, e ho potuto ammirare il processo di rifinitura mentre avveniva. E solo allora, quando mi è stata mostrata la versione definitiva, ho pensato "Oh, eccola. Ci siamo!" (ride).

 

La prossima domanda è per Asahiro Kakashi, autore degli adattamenti manga. Come sei finito a disegnare il manga? Conoscevi i materiali originali?

 

Kakashi: non li avevo letti di persona, ma il mio editore ha descritto il progetto dicendo che aveva molto slancio e mi ha chiesto se volessi farne parte, ha inoltre detto di non avere nessun altro in mente per questo manga "potresti dunque occupartene tu per favore?" (ride), ero dapprima preoccupato per cosa avessi accettato. Ha guardato il sito "Narou", ma credo non fosse certo di chi avrebbe potuto realizzare il manga.

 

All'inizio c'era la sensazione di un progetto folle, forse più di quanto sarei stato in grado di gestire, ma perché non provarci? Ma poi è diventato un gran successo e da persona che è parte del progetto è stato un gran sollievo, ma allora è stato come "Contiamo su di te maestro Kakashi, perché il manga è un elemento cruciale per il franchise e per la rivista".

 

Le aspettative erano alte. Ero un po' agitato (ride). Dunque è stato qualosa che potresti definire un progetto dall'intensità altalenante? (Ride) ma in ultima battuta, è stata questione di fidarsi delle abilità che ho sviluppato durante la mia carriera e sono davvero grato per questa opportunità.

 

Spider, Kumoko Injured - So I'm a Spider, So What?

 

Che influenze ha dato lo stile del maestro Kiryu ai design dell'adattamento manga? C'è stato qualcosa di problematico in particolare?

 

Kakashi: è qualcosa di cui ho già parlato, da subito, ero frustrato da quanto fosse difficile dare dinamismo a quei disegni. (Ride) si addicevano poco al tipo di disegno dei manga, inoltre ha spinto le mie doti da disegnatore oltre i loro limiti, dunque ho dovuto ripartire da capo, partendo dal bianco e nero per poi ripensare ai colori. Non ero certo di cosa fare riguardo alla testa, dato che i ragni non ne hanno una, è stata una sfida.

 

Alla fine ho attaccato la testa sul torace più o meno come avviene per le formiche. Poi ci sono stati interrogativi riguardanti la presenza di scene tristi e intense e ho pensato alla gente che piange guardando i film dei Pokemon, dunque questo genere di ispirazione poteva essere la scelta giusta. Alla fine ne ho parlato con l'editore e abbiamo deciso che il "Livello Pokemon" era probabilmente ciò su cui puntare.

 

Ci sono anche alcuni giochi su Steam che fanno ottimo uso delle silhouette. Ho pensato che utilizzare semplici linee per svariati personaggi avrebbe reso bene e velocemente, il tutto inserito in un ambiente pieno di contrasti tra luci e ombre. Mi sono sentito in colpa per quel che ho fatto ai progetti del maestro Kiryu (ride), ma è andata così.

 

Spider, Kumoko Sisters - So I'm a Spider, So What?


La prossima domanda è per Gratin Bird, l'autore del manga The Daily Lives of the Kumoko Sisters. Secondo te qual'è la cosa più affascinante della storia e anche degli spinoff?

 

Gratin Bird: bene, penso che avere una protagonista ragno è qualcosa di mai visto prima. È probabilmente la cosa più distintiva. E più Kumoko si spinge oltre , soprattutto all'inizio della storia, più ci si focalizza sui suoi sforzi, sul suo brutale tentativo di rimanere in vita affrontando la frustrazione e lavorando passo dopo passo per diventare sempre più forte. Poi c'è, sopra a tutto, il mistero di come le sue vicende si collegheranno alla parte di storia sugli umani. C'è sempre un'atmosfera da "Che succede? Come dovrebbe andare?" che ti porta a formulare teorie su come dovrebbe andare la storia e su cosa sia stato preannunciato. Credo che questa sia una delle cose più divertenti.

 

Inoltre, ci sono cose  che ho aggiunto alla storia, come quanto carini siano gli altri mostri, soprattutto il pesce gatto. Ci sono mostri che prendono parte a battaglie emozionanti nella storia principale, ma anche lì non riesci a odiarli e il fatto che ogni personnaggio abbia un suo fascino è davvero appagante.

 

E su come affronto lo spinoff, semplicemente ci penso parecchio e con attenzione ogni volta. (ride) Nella mia testa è "Pensa come se le alternative potessero ucciderti". (Ride) Alla fine riesco in qualche modo a produrre il materiale. Comunque le sorelle ragno erano in origine la stessa persona, solo che ancora non abbiamo lasciato il Grande Labirinto di Elroe, cosa limitante per un manga comico. In parte ho affrontato tutto tornando ai videogiochi, dunque ho da poco acquistato un dispositivo per la realtà virtuale e ho giocato a cose come Skyrim VR. Sono entrato in una grotta in questi giochi e sono andato in uno stato meditativo zen pensando "Dunque ora cosa faccio? (ride)" "Va bene, siamo qui nella grotta, che facciamo oggi?", questo genere di cose. In parte è così che ho affrontato il progetto.

 

Spider, Kumoko Reporter - So I'm a Spider, So What?

 

Ora, vogliamo chiedere a tutti alcune domande generiche. C'è qualcosa che pensate tutti, guardando la storia procedere da novel, manga, manga spinoff e ora anche anime?

 

Baba: non parliamo in realtà molto, non tutti insieme. Ho solo parlato con il maestro Kakashi un paio di volte in passato, durante delle riunioni.

 

Kakashi: bene. I dettagli basilari dell'adattamento manga sono stati discussi durante una riunione a pranzo, ma a parte ciò ho avuto abbastanza campo libero. Una cosa che ricordo è di aver chiesto qualcosa riguardo un particolare che volevo aggiungere al Demon Lord, ma non molto più di questo.

 

Dunque parlate meno tra voi rispetto a quanto parliate con gli editori, proprio come per gli altri progetti?

 

Kakashi: esattamente. Più che altro non voglio pestare i piedi a nessuno. Mi rivolgo al mio editore in modo tale da rispettare la catena di comando.

 

Maestro Kiryu, c'è qualcosa che il maestro Baba ha richiesto specificamente?

 

Kiryu: per la maggioranza del tempo, ho gestito il character design e ho semplicemente discusso col mio editore. Una cosa che ricordo è che mi fu chiesto di cambiare il mio design originale di Shun per renderlo più comune (ride). Lo avevo reso un po' più intelligente e un po' più forte nella mia prima idea, dunque mi è stato chiesto di dargli un aspetto più normale.

 

Maestro Baba, questo significa che la tua idea di Shun è che dovesse risultare giovane e non particolarmente forte all'inizio?

 

Baba: Penso  di sì. L'idea originale era troppo sfaccettata. Avrebbe dato l'idea di essere già forte. (Ride) Anche per l'anime ho parlato al doppiatore di Shun, Horie, e gli ho chiesto una interpretazione comune. Ha interpretato molti ruoli; molti erano eroici, dunque il suo approccio suonava troppo potente. (Ride) Gli ho dunque chiesto di essere più debole, richiesta simile a quella fatta al  maestro Kiryu, dopo aver visto i suoi bozzetti di Shun.

 

Spider, Humans - So I'm a Spider, So What?

 

Grazie mille. Hai ricevuto anche tu una richiesta simile, maestro Gratin Bird?

 

 Gratin Bird: Mi è stato permesso di fare quello che volevo (ride).

 

Onestamente, ho avuto molta libertà. Ho iniziato a pensare "è una buona idea?" e quando mi convincevo che lo fosse iniziavo a spingermi fin dove riuscivo. (Ride) Ma poi il maestro Baba ha scritto il suo commento per la raccolta e suonava come "Sono stato perdonato". (Ride) Non so bene fin dove posso spingermi, talvolta. È una commedia e la comicità ha elementi di rottura, ero dunque molto ansioso riguardo quanto trambusto potessi portare.

 

Hai qualcosa da dire riguardo a ciò, maestro Baba?

 

Baba: Niente affatto. Ho continuato a volare libero, fino all'infinito e oltre.

 

Gratin Bird: Grazie mille (ride). E mi scuso molto.

 

Baba: Davvero, voglio che affronti il manga proprio come provi a volare verso la luna (ride).

 

Gratin Bird: Grazie. È un sollievo avere il tuo permesso (ride).

 

Avete qualcosa da dire ai fan di tutto il mondo?

 

Baba: è un grande onore sapere che i fan di tutto il mondo amino la storia. Spero che continuino a divertirsi con essa.

 

Kiryu: ho ricevuto messaggi da gente di tutto il mondo sul mio profilo personale di Twitter e sono sempre una gioia da leggere.  Vi ringrazio tanto per il vostro supporto.

 

Kakashi: fammi pensare... ho avuto pochi follower stranieri e in particolare sembra che i personaggi non umani siano molto famosi in Nord America (ride). Ci sono molti altri mostri in arrivo, spero dunque che li apprezzerete.

 

Gratin Bird: mi incuriosisce sapere come siano state tradotte cose come la parlantina veloce di Kumoko o tutte le battute (ride), vorrei sinceramente sentire. Ma tutto s'incentra sulla nostra Kumoko, la nostra piccola allegra Kumoko e sulle sue battaglie intense e spero che tutti continuino ad apprezzare le sue avventure.
 

Try Crunchyroll Premium Today!

 


Articolo originale di Skyler

Altre notizie importanti

1 commento
Ordina per:
Hime banner

Prova il Nuovo Crunchyroll Beta

Dai un'occhiata