Tokyo International Film Festival: verrà mostrata l'anteprima del film live-action tratto dal manga Barbara

Il film uscirà in Giappone nel 2020


Il Tokyo International Film Festival ha annunciato che l'evento ospiterà l'anteprima mondiale del film live-action che adatta il manga Barbara di Osamu Tezuka. La proiezione è in gara.

 

Il 32° Tokyo International Film Festival si terrà dal 28 ottobre al 5 novembre.

 

Il film celebra il novantesimo compleanno del defunto creatore di manga. La pellicola è una cooproduzione internazionale tra Third Window Films, la giapponese TheFool (River's Edge) e la tedesca Rapid Eye Movies (Ruined Heart). Macoto Tezka, figlio dell'autore del manga, dirige il film ed è il primo della sua carriera relativo a un lavoro tratto dall'opera del padre. Christopher Doyle, conosciuto per i film di Wong Kar-Wai, si occupa delle riprese. La post produzione del film è avvenuta in Germania mentre locandina e trailer sono stati concepiti nel Regno Unito.

 

Nel film troviamo Fumi Nikaido nel ruolo del personaggio da cui la pellicola trae il suo nome e Goro Inagaki nel ruolo dello scrittore Yosuke Mikura. Nel cast sono presenti anche Shizuka Ishibashi, Kiyohiko Shibukawa, Eri Watanabe, Ryousuke Ohtani, Minami, Moemi Katayama e Issay.

 

Così Tokyo International Film Festival descrive il film:

La storia è ambientata nella odierna Tokyo. Il famoso scrittore Yosuke Mikura incontra una giovane donna in una fermata della metropolitana e la porta nel suo condominio. La donna si chiama Barbara. Per via delle sue cattive maniere e il suo permanente stato di ebrezza, ha un certo innegabile fascino. In maniera simile a un gatto randagio che marca il suo territorio, Barbara si insedia nell'appartamento di Mikura. Questo accende il fuoco della sua cratività sopita per scrivere di nuovo. La sua vita cambia drasticamente in meglio. Barbara è una musa? La salvatrice dell'artista? O una maga incantatrice?

Il film uscirà in Giappone nel 2020.

 

Il manga originale di Tezuka è comparso per la prima volta nelle pagine di Big Comic della Shogakukan dal 1973 al 1974.

 

Fonte: Press release


Notizia originale di Crystalyn Hodgkins su AnimeNewsNetwork

Altre notizie importanti

0 Commenti
Puoi essere il primo a commentare!
Ordina per: