La PlayStation 5 uscirà intorno al natale del 2020, rivelati alcuni dettagli

WIRED ci aggiorna sui nuovi dettagli riguardanti la nuova console Sony

In aprile, Wired ha riportato i primi dettagli sulla console erede della PlayStation 4. Ora, con un aggiornamento più esaustivo, Wired torna con la conferma del nome, una finestra temporale dell'uscita e altri dettagli su cosa renderà speciale questa console.

 

Per prima cosa, la conferma del nome non è una sorpresa. Sì, la Sony resta aggrappata all'intuitivo sistema numerico per la PlayStation 5, la sua prossima console che sarà lanciata durante il periodo natalizio del 2020. La maggioranza delle nuove informazioni sono una sorta di chiarificazione, o maggiori dettagli, sui dati già esposti. È però utile porre attenzione a questi particolari perché il debutto della console si avvicina lentamente.

 

Una delle capacità di cui più si è parlato della PS5 è il ray-tracing che permette un più accurato rendering, oltre ad altre migliorie grafiche. L'architetto di sistemi informatici, Mark Cerny, ci ha illuminati su questo punto confermando che va ben oltre un miglioramento a livello di software. Secondo lui il processore grafico incorpora un acceleratore ray-tracing.

 

Un altra aggiunta degna di nota è l'hard disk a stato solido che permetterà caricamenti velocissimi. Conferirà agli sviluppatori, inoltre, nuovi modi di creare i giochi oltre a salvare spazio, grazie ai nuovi metodi d'installazione attualmente in fase di sviluppo. Invece di installare semplicemente  e immagazzinare i giochi sotto la forma di enormi blocchi di dati, la PS5 permetterà ai giocatori di decidere in che modo configurare l'installazione e la rimozione. È possibile, per esempio, decidere di installare solo la campagna multigiocatore o rimuovere la campagna a giocatore singolo, una volta terminata, per liberare spazio.

 

 

La PS5 sfrutterà come media per i giochi fisici dei dischi ottici da 100 giga, analizzati da un lettore per raddoppiare la capacità di un Blu-ray 4K.

 

L'altra grossa aggiunta che Wired ha avuto modo di verificare è il nuovo controller, ancora senza un nome ufficiale, ma che probabilmente si chiamerà DualShock 5. Questa volta il controller userà l'haptic feedback, in grado di dare un riscontro sensoriale più discreto, ma vario. I giocatori percepiranno il terreno di gioco anche grazie al modo in cui il controller reagirà e al movimento delle levette analogiche.

 

 

Fonte: Wired

 

 

-------

Notizia di Joseph Luster

Altre notizie importanti

0 Commenti
Puoi essere il primo a commentare!
Ordina per: