Il Giappone estende lo stato d'emergenza fino al 31 maggio

Dice il primo ministro Shinzo Abe che "I casi d'infezione continuano ad aumentare" in Giappone

Japan extends State of Emergency

Una sala giochi SEGA chiusa in Akihabara (foto: Daryl Harding)

 

 

Il primo ministro del Giappone, Shinzo Abe, ha dichiarato lo stato d'emergenza che originariamente era previsto fino al 6 maggio, ma ora è stata esteso fino al 31 maggio, per affrontare la crisi del coronavirus (COVID-19). Le misure sono state anticipate il 2 maggio dopo che il governo giapponese ha superato il budget di 117 trilioni di yen (1,1 miliardi di dollari) per aiutare sia il mondo del lavoro che gli abitanti durante questi tempi difficili. È stato poi confermato il 3 maggio, dopo che Abe si è incontrato con gli altri ministri, per poi essere formalmente annunciato il 4 maggio dopo l'incontro con una speciale task force che affronta il coronavirus.

 

L'estensione della dichiarazione giunge dopo la richiesta dei governatori, dopo che nell'isola settentrionale dell'Hokkaido si è visto l'arrivo di una seconda ondata di contagi, dopo una parziale flessione a fine marzo.

 

Lo stato d'emergenza è stato dichiarato il 7 aprile in sette prefetture, tra cui le aree metropolitane di Tokyo e Osaka. La dichiarazione è stata estesa fino al 16 aprile all'intera nazione, per bloccare i contagi durante la Golden week. 13 prefetture sono state dichiarate ad "alto rischio".

 

Tra queste troviamo la Grande Area di Tokyo (che include le Metropoli di Tokyo e Chiba e le prefetture di Kanagawa e Saitama), le prefetture di Osaka, Hyogo, Fukuoka, Ibaraki, Ishikawa, Gifu, AichiKyoto e l'isola di Hokkaido.

 

Differing State of Emergency Measures

 

Japan extends State of Emergency

 

 

Japan extends State of Emergency

Una tranquilla, ma non vuota, Shibuya Scramble il primo maggio

 

 

 

Japan extends State of Emergency

Pubblicità di Ghost in the Shell: SAC_2045 nella Stazione di Shibuya. (foto: Daryl Harding)

 

 

---- 

Notizia originale di Daryl Harding

Altre notizie importanti

0 Commenti
Puoi essere il primo a commentare!
Ordina per: