Dopo quasi 30 anni il produttore di Street Fighter esce dalla Capcom

Ono condivide coi fan una lettera di ringraziamento

Yoshinori Ono

 

È da quasi tre decenni che il produttore Yoshinori Ono è entrato a far parte della Capcom e da allora il suo nome è diventato il sinonimo di Street Fighter. Ora, dopo una lunghissima carriera e dopo che il suo lavoro ha scolpito la serie in quella che oggi conosciamo, Ono ha smesso ufficialmente di lavorare per la Capcom.


Ono ha condiviso un messaggio su Twitter, col quale ringrazia i suoi fan per tutto il supporto ricevuto nel tempo, mostrando la sua fiducia nella nuova generazione nelle cui mani si trova ora Street Fighter. Ecco cos'ha detto:

 

 

Cari giocatori della serie e membri delle comunità dei giochi di combattimento

 

Ci sono stati molti eventi inaspettati nel mondo durante il 2020.
Specialmente il COVID19 ha colpito la vita di molte persone e il benessere dell'intero globo. Prego affinché tutti voi e i vostri cari possiate stare in salute e al sicuro.

 

Sin dalla Capcom Cup del 2013, il Capcom Pro Tour è diventato un evento annuale grazie all'incredibile supporto continuo dei giocatori e delle community di gioco di  tutto il mondo.

 

Noi della Capcom abbiamo discusso a lungo tra di noi sul formato il CPT 2020. C'è voluto molto per decidere il formato di quest'anno, ma crediamo che semplicemente mantenere l'evento avrebbe ripagato coloro che hanno supportato il CPT, a prescindere dal formato.

 

Non c'è bisogno di dirlo, capisco ci siano delle critiche a questo formato.
Sono comunque totalmente convinto che sia importante fare luce su tenere viva la speranza mantenendo vivo l'evento, persino in questo modo.

 

Sono estremamente grato, inoltre, che così tanti giocatori e membri di comunità di giochi di combattimento, e le persone a esse connesse,  ci abbiano supportati al punto di rendere possibile il CPT di quest'anno.

 

Sono stato col marchio Street Fighter per molto tempo, vivendo i suoi migliori periodi, quelli peggiori e anche quelli di assenza. Il mio cuore è pieno di riconoscenza per tutti i giocatori che hanno donato un caloroso supporto al marchio, specialmente durante i passati dieci anni, mentre Street Fighter riprendeva a brillare e acquistava vitalità.

 

E ora, dopo aver servito per quasi 30 anni la Capcom, me ne sto andando dalla compagnia questa estate. Questo significa che mi sto dimettendo dalla mia posizione di manager del marchio per vari titoli della Capcom tra cui Street Fighter.

 

Lo staff della nuova generazione della Capcom continuerà a prendersi cura del marchio Street Fighter e guiderà i World Warriors. Penso che continuerà a rendere Street Fighter straordinario. Non vedo l'ora di scoprire il nuovo marchio Street Fighter e come si evolverà, questa volta solo da giocatore.

 

Sto cercando di contattare coloro con cui ho lavorato in passato per parlare della mia dimissione. È però molto difficile rintracciare tutta la gente con cui ho avuto a che fare durante la mia carriera di quasi tre decenni, voglio dunque chiedere umilmente la loro comprensione. Quando ci sarà la possibilità, voglio estendere un caloroso ringraziamento e la mia gratitudine alle persone e alle compagnie con cui ho avuto la possibilità di lavorare.

 

Di nuovo, a tutti i giocatori, all'FGC e al suo staff operativo e a tutti i fan di Street Fighter grazie per il vostro supporto continuo.

 

Mi dispiace che io, che sono il produttore esecutivo di Street Fighter, non sia potuto stare lì con voi a dire "SHORYUKEN" a ogni evento del 2020, dunque permettetemi di urlarlo come mia ultima nota per voi.

 

 

3
2
1

 

SHORYUKEN !

 


Auguriamo a Yoshinori Ono il meglio per il suo futuro!

 

 

-------

Notizia originale di Joseph Luster

Altre notizie importanti

0 Commenti
Puoi essere il primo a commentare!
Ordina per: