INTERVISTA: Sunghoo Park, il regista di JUJUTSU KAISEN

Potrebbe aver incontrato un fantasma...

 

L'adattamento animato del successo di Shonen Jump, JUJUTSU KAISEN, ha fatto il suo debutto a ottobre ed è diventato subito un fenomeno. Abbiamo avuto la fortuna di intervistarne il regista, Sunghoo Park. Ci ha parlato delle cose che più gli è piaciuto animare, di come si è trovato a lavorare per il progetto e della volta in cui potrebbe aver incontrato un fantasma!

 

 

 

 


Ti sei già trovato in passato a prendere parte alla produzione di grandi serie d'azione come The God of High School. Hai fatto tesoro di quelle esperienze per le scene d'azione di JUJUTSU KAISEN?

 

Per farla facile, mi è stato possibile farlo. A ogni modo, con serie diverse bisogna utilizzare diversi approcci, credo dunque che troverete scene d'azione possibili solo in questo titolo. 

 

In alcuni titoli che hai diretto in passato hai utilizzato la tecnologia del motion capture, c'è l'intenzione di fare lo stesso per JUJUTSU KAISEN? Che tecniche hai usato per animare le scene d'azione di JUJUTSU KAISEN?

 

Non pensiamo di usare il motion-capture questa volta. Per questa produzione abbiamo una più abbondante varietà di animatori di quanto non fosse per le altre, dunque abbiamo dato a ognuno di loro la possibilità di mostrare le proprie capacità uniche. Se una puntata ti attira in particolare, presta attenzione ai nomi nei titoli!

 

Ci sono state scene di questo anime che ti sei divertito ad animare? Ci sono scene che vorresti fossero notate in particolare dai fan?

 

Potrebbe essere il lavoro necessario per la rappresentazione, la costruzione e la generazione dello scenario delle varie espanzioni dei domini. Una scena che vorrei che i fan guardassero con attenzione è il momento in cui Gojo toglie la sua maschera e rivela i propri occhi, ma anche le scene che mostrano la crescita di Itadori alla fine dell'episodio 13.

 

 

JUJUTSU KAISEN Domain expansion

 

Se avessi la capacità di usare l'espansione del dominio anche tu, come pensi che sarebbe il tuo?

 

Non so se sarebbe un potere o una tecnica maledetta, ma vorrei poter creare istantaneamente un filmato di tutte le scene che immagino.

 

Hai mai vissuto un'esperienza paranormale? Se tu o un tuo amico avete sperimentato una serie spaventosa di eventi, potresti raccontarcelo?

 

Potrei avere vissuto un'esperienza personale quando avevo circa 20 anni e vivevo ancora a casa coi miei. In quel tempo la mia stanza era proprio accanto a quella dei miei genitori. Una notte sono tornato tardi a casa ed ero così stanco che sono andato direttamente al letto. La mattina seguente mi sono svegliato e sono sceso nella sala da pranzo in cui era servita una lauta colazione sul tavolo.


Ho detto loro che non sarei riuscito a mangiare da solo tanto cibo, ma mia madre ha risposto: "Oh, non è solo per te. Ho preparato tutte queste cose anche per i tuoi amici". Io le ho detto di non avere amici a casa e lei ha risposto: "Ma sono arrivati con te la scorsa notte, non è così? Tuo padre ha detto di averli visti e che sono stati loro a chiudere la porta della tua stanza".

 

 

JUJUTSU KAISEN

 

Come ha avuto inizio il progetto dell'animazione di JUJUTSU KAISEN? Come ti sei trovato a far parte della progettazione di questa serie? Come ti sei sentito quando hai scoperto che avresti preso parte all'animazione del tuo primo titolo Shonen Jump?

 

Ho saputo di questo progetto dal presidente Manabu Otsuka dello studio MAPPA che mi ha chiesto se fossi interessato. In quel momento non avevo ancora letto JUJUTSU KAISEN, ma lo ho letto prima di rispondergli. Ero davvero felice di prendere parte alla lavorazione di un titolo Shonen Jump! Ricordo di aver urlato "sì!" nella mia testa per essermi finalmente imbarcato in un attesa serie Shonen Jump.

 

Ci sono state scene che hai trovato difficile animare di questa serie?

 

Ne ho già parlato con la mia risposta su quali scene siano state divertenti da animare e su quale vorrei che fosse notata dai fan, ma le scene delle espansioni dei domini sono state anche molto complicate da produrre. Nel manga originale, queste scene sono immagini in bianco e nero. Abbiamo dovuto consultare, dunque, l'autore Gege Akutami per darci una visione dettagliata. Ricordo l'espansione del dominio di Gojo "Vuoto Incommensurabile" che è stato particolarmente difficile da produrre.

 

JUJUTSU KAISEN

 

Ci puoi dire se c'è un messaggio o delle emozioni che vorresti fare arrivare al pubblico dalla storia di JUJUTSU KAISEN?

 

Penso siano i vari punti di vista sulla morte. Col procedere della serie, molti personaggi affascinanti fanno la loro comparsa, sia tra gli amici che tra i nemici. Le maledizioni sono il pilastro su cui JUJUTSU KAISEN si fonda e tra loro si possono trovare molte credenze e valori. Questo si palesa nella disussione di Jogo riguardante i "veri umani", ma quando ho ascoltato attentamente le parole di Hanami che iniziano con "voglio solo proteggere questo mondo" ho pensato: "Mi dispiace di essere umano". JUJUTSU KAISEN è un titolo pieno di gemme dalle tante sfaccettature che è difficile circoscrivere con le parole, penso dunque che molto di quanto ogni individuo ne carpisce può rappresentare una corretta interpretazione.

 

 

 

---

GUARDA JUJUTSU KAISEN SU CRUNCHYROLL QUI!

---

 

Notizia originale di Cayla Coats

Altre notizie importanti

0 Commenti
Puoi essere il primo a commentare!
Ordina per: